Docenti

3 anni ago
0

I docenti di Accademia di Fotografia sono professionisti nel campo della materia insegnata, ma ancora prima, sono bravi didatti, persone che sanno pertanto trasferire con entusiasmo e competenza le nozioni oggetto dei corsi, rendendo il tempo trascorso in aula  o durante le esercitazioni coinvolgente e proficuo.

demo1

Marco Ursoideatore e fondatore Accademia di Fotografia – fotografo naturalista e di viaggio.

Marco inizia a fotografare da adolescente con una modesta macchina a telemetro. Sviluppa e stampa da solo e vince il suo primo concorso all’età di diciannove anni con un reportage su Venezia.

Dopo gli studi di Medicina e Chirurgia e un’esperienza di quasi un anno all’Istituto Nazionale di Cardiologia di Città del Messico, tornato in Italia, accetta un lavoro che credeva transitorio e che poi invece diventerà la sua professione per quasi trent’anni: diventa il direttore generale di un importante tour operator internazionale che si occupa di formazione linguistica in presenza sia in aula che all’estero e online. A venticinque anni diventa anche  il più giovane dirigente in Lombardia.

In questa sua esperienza professionale si occupa anche di progettare ed erogare percorsi formativi per aziende  ed enti multinazionali e nazionali come IBM, Microsoft, Enel, Ministero della Pubblica Istruzione, Arma dei Carabinieri, partendo dall’analisi dei bisogni per arrivare a calibrare la giusta risposta didattica di comune accordo con i diversi responsabili della formazione.

Fonda e gestisce due riviste, un’associazione culturale dedicata ai viaggi e per un periodo è stato il responsabile del comitato nazionale FIAVET per i giovani viaggiatori. Sono trent’anni di opportunità e successi, di continue sfide che lo portano in giro per il mondo, ma con ritmi troppo frenetici perché possa cogliere l’essenza delle cose decide di cambiare vita e lascia una carriera all’apice, tanti privilegi e comodità e inizia una vita più semplice, ma immensamente più ricca e con più spazio per gli interessi personali, tra cui la fotografia.

Marco è un “wildlife and travel photographer”, ovvero dedica i propri scatti a soggetti di reportage di viaggio e di natura. I due ambiti, fotograficamente parlando, hanno molto in comune, chiedendo entrambi una sintesi di tecnica, repentina visione fotografica e specchio di uno stato interiore.

Per Marco le nozioni dei suoi studi e l’esperienza professionale riaffiorano, congiunte, nell’interesse per l’uomo e le sue diverse culture e per il comportamento delle specie in natura. Curiosità, ma anche studio e conseguente voglia di approfondimento, ripresa fotografica e impegno per la salvaguardia della natura e delle sue immense bellezze.

Marco dedica particolare attenzione alla luce in ripresa, alla composizione come narrazione di una storia e ai suoi lavori applica solo una minima postproduzione.

Le sue foto sono state utilizzate per libri di natura e viaggi in tutto il mondo e sono state pubblicate da riviste come National Geographic, Nature Images, Nature Best, Outdoor Photographer, Asferico, Natura e Oasis, Go Nordic.

E’ stato vincitore o finalista in vari concorsi nazionali e internazionali, come quello del National Geographic,Wildlife Photographer of the Year, Travel Photographer of the Year, Hasselblad Awards, Nature Best, Outdoor Photographer of the Year, Campionato Italiano di Fotografia Naturalistica, Glanzlichter ed è stato insignito delle medaglia d’oro o d’argento delle più importanti associazioni fotografiche internazionali come la Royal Photographic Society, la Photographic Society of America la Federazione Fotografica Tedesca, Scandinava,Olandese, Canadese e di Singapore.

Le sue foto sono state esposte a Washington, Londra, Colonia, Singapore, San Pietroburgo e Mosca.

Ha visitato e viaggiato in settantaquattro paesi. Scrive e pubblica articoli e servizi sulle riviste Oasis, Natura, Asferico. Image Mag, ed in lingua inglese e tedesca, sul magazine Go Nordic.

E’ socio del Circolo Fotografico Milanese . Fa parte della FIAF, della FIAP, dell’AFNI, di cui è il delegato per la Lombardia e del GDT tedesco. E’ un X-PHOTOGRAPHER Fuji.

Nel 2014 è entrato a far parte della Squadra Nazionale Italiana di Fotografia Naturalistica che ha poi vinto la medaglia d’oro ai campionati mondiali.Per ulteriori informazioni riguardo ai premi ed onoreficienze ricevute consultare il sito www.photoxplorica.com alla sezione “Premi/ Awards”

Ha tenuto corsi di fotografia, patrocinati dalla FIAF a centinaia di appassionati fotografi.

 

pm

Paolo MusuResponsabile didattico per l’area audiovisivo dell’Accademia di Fotografia – docente di Linguaggio Cinematografico ed Audiovisivo presso l’Istituto di Stato per la Cinematografia e Televisione.

Romano, classe 1955.

Laureato con 110 e lode in Letterature Straniere all’Università La Sapienza nel 1978 con una tesi su Cinema e Letteratura Americana.

Dal 1987, risultando vincitore di concorso a cattedre, insegna Linguaggio Cinematografico ed Audiovisivo (ora Linguaggi e Tecniche della Progettazione e Comunicazione Audiovisivi) presso l’Istituto di Stato per la Cinematografia e la Televisione Roberto Rossellini di Roma.

La docenza comporta l’insegnamento dei principi di regia, l’analisi di opere e prodotti audiovisivi e il coordinamento di esercitazioni pratiche di laboratorio di progettazione, ripresa, montaggio e sonorizzazione.

Per il biennio 2015/2016 è progettista e coordinatore del corso ITS “Videomaker e operatore multimediale di redazione”, condotto dalla Fondazione ITS Rossellini in collaborazione con il Visual Desk del Gruppo Editoriale L’Espresso, la redazione di Repubblica.it, la DBW Communications, EtaBeta, l’Associazione Montatori Cinetelevisivi, la SmartSystems.

Nel biennio 2013/2014 cura i rapporti con aziende e mondo del lavoro per la fondazione ITS Rossellini.

Dal 2011 al 2013 è responsabile della progettazione e del coordinamento didattico del corso ITS (Istruzione Tecnica Superiore) “Tecnico per la ripresa digitale e visual effects” organizzato dalla Fondazione I.T.S. Rossellini di Roma.

Nel 2011 è incaricato della progettazione didattica e del coordinamento del Seminario sul Linguaggio Cinematografico e Scenografico destinato ai docenti dei Licei Artistici – indirizzo Audiovisivo svolto presso la Casa del Cinema e l’Istituto Rossellini di Roma nell’ambito del quale sono stati girati tre cortometraggi in HD.

Nel 2010/2011 è chiamato dal Ministero dell’Istruzione a far parte del Gruppo di Lavoro per l’Istruzione Tecnica Superiore – Area Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione e del Gruppo di Lavoro Industria e Artigianato dei Nuovi Istituti Professionali.

Nel 2009/10 è docente di Linguaggio Cinematografico al corso per Fonici della N.U.C.T, di Roma.

Nel 2005 e nel 2006 è stato chiamato a collaborare dalla Fondazione Scuola San Giorgio di Venezia come docente nel Corso Intensivo sull’Acustica degli Spazi Musicali e Introduzione al Trattamento Acustico dell’Audio Cinematografico.

Dal 2005 al 2008 ha insegnato Montaggio e Post-Produzione presso l’Università di Perugia, Polo di Terni, corso di Laurea Specialistica in Screen Production.

Dal 2002 al 2005 è stato coordinatore del progetto di ricerca europeo “Racine-s” sul restauro digitale delle pellicole cinematografiche per conto di Cinecittà Studios, area Cinecittà Digital.

Ha al suo attivo la regia e/o il montaggio di diversi documentari che hanno ottenuto riconoscimenti in vari Festival e sono stati mandati in onda da emittenti televisive; ha coordinato la produzione del dvd del film “La battaglia di Algeri” di Gillo Pontecorvo. In precedenza ha avuto esperienze nella distribuzione cinematografica, nell’edizione e nelle vendite estere.

Negli anni ha collaborato con Festival e rassegne cinematografiche; ha tenuto docenze in seminari universitari in Italia e all’estero; ha tenuto docenze in corsi IFTS (in aula e on-line) e in altri corsi di aggiornamento per docenti organizzati dal Ministero della Pubblica Istruzione, dall’IRRSAE del Lazio, dal Provveditorato agli Studi di Roma e da singole scuole ed istituti; ha avuto diverse collaborazioni editoriali redigendo articoli e saggi sul cinema e curando la traduzione italiana di volumi sulla tecnica cinematografica e televisiva.

 

Luisa BondoniCuratore museale  e docente presso il Museo Nazionale della Fotografia di Brescia

Luisa è di Brescia , classe 1981.

Si è laureata presso la Facoltà di Conservazione dei Beni Culturali di Parma con una tesi sulla Storia della Fotografia.

Successivamente inizia a collaborare con il Museo Nazionale della Fotografia della sua città diventandone il curatore museale. All’interno di tale Museo si occupa della didattica per le scuole, preparando percorsi formativi per i diversi livelli scolastici.

Tiene corsi e workshop di Storia e Tecnica fotografica, partecipa a conferenze ed incontri propedeutici a mostre, scrive saggi critici per cataloghi fotografiche ed è curatrice in prima persona di eventi inerenti la fotografia.

Appassionata ed entusiasta attrice nel mondo dell’immagine  la sua “mission” è diffondere la cultura fotografica in tutte le sue sfaccettature.